11/06/2017

Mi è nato un “Pelo lungo”, e adesso?

21/03/2019 – Ultimamente ho un gran “viavai” su questa pagina. La consultano in tanti. 
Ci terrei a precisare che questa pagina non invita NESSUNO a registrare un cane violando le disposizioni ministeriali in materia. La pagina vuole solo far chiarezza sulla casistica a livello genetico e normativa, visto che è abitudine di alcuni allevatore il non registrare questi cani.

Guida per l’allevatore al quale mamma natura ha voluto fare una sorpresa.

-Mi è nato un “pelo lungo”/”fluffy”, e adesso? 
-Adesso niente panico, respirate, e iniziate a pensare al pedigree dei genitori… 

*Cosa è un “Pelo Lungo” o “fluffy”? 

E’ un cane normale, labrador come i fratelli di cucciolata, come i genitori, solo che in lui si verifica l’incontro di due alleli recessivi, il gene interessato e’ il FGF5, questo gene, come altri, è un contenitore dentro al quale ci stanno due alleli, il FGF5 ha solo due varianti, dominante o recessivo, come dire Clear o Affected, ma nel caso del gene nello specifico, non ha a che fare con una patologia, ma soltanto con una caratteristica estetica: la lunghezza del pelo. 
Avete presente il Chiwawa, o il Weimaraner, o ancora il Pastore Tedesco? sono tutte razze dove abbiamo la stessa situazione, solo che la lunghezza del pelo è compresa nello standard. 

*Come è potuto accadere? 

I genitori di quel cucciolo portano il gene recessivo, avete presente il colore? un cane può essere nero ma portare giallo, ecco… con la lunghezza del pelo accade la stessa cosa.

*Ma vuol dire che non ho linee pure? 

Certamente solo un test del DNA può eliminare questo dubbio, ma oggi come oggi sappiamo che questa combinazione genetica, quella che fa comparire il pelo lungo, fa parte della storia della razza. Certamente chi ideo la razza voleva un cane a pelo corto, ma nel percorso di selezione furono usati anche cani a pelo lungo. Se volete approfondire seguite questo link.

Adesso che siete più sereni, iniziamo a parlare del cane in sé.

*Come riconoscere un pelo lungo?

I pelo lungo nascono a pelo corto… e già, non ve ne accorgerete fino alla terza o quarta settimana di vita, a quel punto potresti avere quel cucciolo già prenotato.

E’ normale trovarsi disorientati da questo evento, specie se si tratta del primo cucciolo che nasce in allevamento. 
I primi segnali sono il tipo di pelo, il pelo dei pelo lungo in incognito è più morbido al tatto, certo, accade anche con cani a pelo corto, ma poi, le orecchie iniziano a mostrarci ricchi piccoli o pelo molto mosso, e sì, accade anche con alcuni soggetti a pelo corto, ma verso la quarta settimana avrete la verità. Il cane ha il pelo lungo! 
Come potete vedere questo cucciolo sembra a standard, ma se osservate attentamente e se lo aveste toccato, voi capireste chiaramente quello che dico. 
Lei è Estate, che mi faceva la linguaccia come per dire… “ciccia, ti ho fregato”

*Che fare con questo cane?

La stessa cosa che faresti con un pelo corto, curatevi di lui, vaccinatelo, microchipatelo e dateli un pedigree. ALT! sento già le urla di orrore di più di uno… ma la riproduzione in ITALIA e normata da vari DECRETI MINISTERIALI, che sono a loro volta normati da un DECRETO LEGISLATIVO. 

Decreto Ministeriale 21095
Art. 15
Gli allevatori ed i proprietari iscritti ai Registri di cui all’art. 8 sono tenuti a comunicare all’Ufficio Centrale tutte le inseminazioni, le nascite, gli acquisti, le morti, le cessioni, i furti e gli smarrimenti di soggetti iscritti di loro proprietà secondo le modalità prescritte dall’Ufficio Centrale.

Decreto Ministeriale 8403
Art. 6
Iscrizione per cucciolata
1. L’iscrizione ai registri genealogici per cucciolata, riguarda tutti i soggetti nati in Italia da
un accoppiamento tra cani della stessa razza, iscritti ai registri del libro genealogico.

I decreti ministeriali non sono facoltativi, se siate allevatori o solo proprietari di cani di razza registrati all’Enci rientrate nelle persone che devono rispettare queste disposizioni.

*Ma non voglio che si sappia che i miei cani portano il pelo lungo!

ehhh… siamo nel 2017, la casistica si conosce ormai da diversi anni, non è un segno di linee imbrattate, al contrario, i miei studi dimostrano che grandissimi stalloni del passato portavano il pelo lungo. No, non so il perché, non ho ancora trovato una correlazione precisa, alcuni allevatori dicono che i portatori hanno un pelo migliore, ma queste sono considerazioni che non sono verificabili, perché passano dalla percezione personale o gusto personale. Sta di fatto che è cosi, o per merito diretto o indiretto, o per caso, i pelo lungo nascono spesso in ottime linee di sangue. 
Detto questo, è perfettamente ammissibile che un allevatore non voglia averli, ed è qui che nasce il paradosso… perché spesso chi disdegna i pelo lungo, non ritenendoli idonei al pedigree, e lo stesso che non ritira i riproduttori dalla selezione… e dunque, anche quando ha cuccioli a pelo corto, rischia di tramandare il pelo lungo alle future generazioni. Convenite che è incoerente? anche se non è illegale. 

*Soluzioni?

Testate i vostri riproduttori. Semplice. QUI il link al laboratorio Laboklin.
E poi decidete da che parte di mondo volete stare. 

*Ma non voglio che si riproduca!

Perché? basterebbe accoppiare i pelo lunghi VALIDI con cani a pelo corto che non portano il gene. 
Ok, ma anche qui avete il diritto di non volere che si riproduca, allora cedetelo a qualcuno di fiduccia, o tenetelo fino a quando lo si possa sterilizzare… capisco il costo ma siete stati voi a riprodurre senza testare, ora non facciamo le bizze… 

*Che disgrazia, adesso tutti sparleranno di me.

Insomma! sparleresti di Banchory Bolo, solo perché aveva le macchie bianche sotto ai piedi? 
Sparleranno sì, tutte quelle persone che prendono due cani e gli fanno figliare, senza preoccuparsi di studiare la storia e la genetica della razza che allevano… e questi sono, secondo voi, persone di peso? ok… che ci posso fare? 

Spero che questa mini guida salva fegato vi aiuti ad affrontare la questione in maniera poco traumatica, o per niente traumatica… che sarebbe meglio. 

*Ci sono altre anomalie nella razza? 

AVOGLIA!! Certo! ma una cosa alla volta. 😉 

 

21/03/2019 – RIBADISCO che il fatto che sia nato un pelo lungo, però, non autorizza l’allevatore a disattenderete i decreti ministeriali in materia di registrazione. La razza Labrador Retriever (ancora) non ammetto il pelo lungo nello standard e con questo voglio dire che non si trovano riscontri nella normativa che autorizzano un allevatore a registrare un pelo lungo come “pelo lungo”, perché questo violerebbe le disposizioni in materia di registrazione in basse allo standard. 
Leggere anche: http://www.blacksheepretrievers.it/2019/01/11/10-01-2019-pec-inoltrata-in-serata-al-ministero/

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close