31/08/2016

Studio del Pedigree e del gene FGF5

Ho deciso di aprire questa pagina per condividere i miei studi riguardo alla casistica “Pelo lungo”.
Purtroppo non potrò dirvi sempre chi sia il cane che studio o da dove venga, se ho nominativi resi pubblici dai loro stessi proprietari, ok, lo leggerete. Se invece sono frutto di confidenze, mi dispiace, ma non posso fare diversamente.

Obiettivamente, senza i test del DNA alla mano, le mie possono essere ritenute soltanto delle congetture, non posso affermare con certezza che uno dei cani qui presente sia un SICURO portatore, tranne nei casi segnalati, dichiarati o la dove la prole di quel cane abbia prodotto un cucciolo a pelo lungo. Eppure, non ci devono sfuggire le coincidenze che accomunano tutti questi cani.
Riflettete e se avete dei vostri appunti, teorie, etc… condivideteli, nella sezione “DOVE SIAMO” trovate il mio email.

Faccio un appunto: alcuni allevatori Italiani sanno di avere portatori ma non lo dichiarano, sono gli stessi che quando nasce un pelo lungo non ritengono che il cucciolo sia meritevole di avere un pedigree. Premesso che se una caratteristica estetica di natura genetica (dunque, perfettamente tracciabile) invalida il diritto di essere iscritti al registro di razza, allora dovrebbe essere obbligatoriamente dichiarata, questo per permettere a chi fa selezione anche su questa caratteristica estetica, di fare selezione cosciente. Altrimenti, a mio parere, si incorre in truffa, perché si induce alla ripetizione di caratteristica estetica invalidante senza che tutte le parti siano consenzienti e disposte a correre il rischio. Questa “leggerezza” potrebbe creare un vero danno economico, ma anche di immagine, all’allevatore che si trova un fluffy non voluto. 
Dunque, di mio, sono pro-test. 
Inoltre, molti non conoscono la casistica e trovandosi con un fluffy nella cucciolata potrebbero pensare a linee di sangue non pure, il che potrebbe indurre a cedere il cucciolo “difettato” senza la dovuta selezione del futuro proprietario (basta che qualcuno se lo prenda e non lo faccia vedere più di tanto in giro), a un costo di favore. Adesso, questo non è un crimine di per sé, però purtroppo sono le due prime caratteristiche che accomunano quelle persone che praticano la riproduzione senza scrupoli, quella che spesso arreca danno alla razza, oltre che al singolo soggetto… i Cagnari, per intenderci.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close